05|06|20

Scadenza Nomina Energy Manager - Proroga al 22/07/2020

Scadenza Nomina Energy Manager - Proroga al 22/07/2020

I soggetti produttori di energia elettrica, cogenerazione e teleriscaldamento/teleraffrescamento (da fonti fossili e rinnovabili) sono obbligati alla nomina dell'Energy Manager nel caso di superamento della soglia di: ­

 - 10.000 tep annue in caso di Codice ATECO D.35; ­

 - 1.000 tep annui per altri particolari Codici ATECO.

Per la verifica del raggiungimento delle soglie va conteggiata tutta l’energia primaria connessa alla produzione dell’anno 2019, indipendentemente dal consumo o l’immissione in rete.

Per un produttore di energia elettrica il superamento della soglia delle 10.000 tep avviene per una produzione di energia superiore a 53.500 MWh/annue.

Nel caso di più impianti di produzione detenuti dalla stessa società occorrerà considerare la produzione complessiva, nel caso di gruppi societari si deve fare riferimento ad ogni singola controllata.

Quest’anno la scadenza della nomina per il 2020 è stata posticipata al 22 luglio a causa dell'emergenza Covid-19. Per i dettagli si rimanda al sito della FIRE - Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia che gestisce le nomine dell’energy manager ai sensi dell’art.19 della Legge 10/1991 attraverso la piattaforma web NEMO raggiungibile al link https://nemo.fire-italia.org/