30|08|19

DECRETO FER1: RIPARTE IL MERCATO DELLE ENERGIE RINNOVABILI.

È stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico (serie del 9 agosto 2019 n. 186), relativo all’incentivazione dell’energia elettrica prodotta da impianti eolici on shore, solari fotovoltaici, idroelettrici e a gas residuati dei processi di depurazione (Decreto FER1).
Il provvedimento lungamente atteso dagli operatori del settore, entrato in vigore in data 10 agosto, si pone come obiettivo il sostegno alla produzione di energia da fonte rinnovabile per il raggiungimento degli obiettivi fissati nel Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC), attraverso incentivi e procedure di gara volti a promuovere, sia in termini ambientali che economici, l’efficacia, l’efficienza e la sostenibilità del settore.
L’ attuazione del provvedimento consentirà l'installazione di impianti per una potenza complessiva di circa 8.000 MW nel prossimo triennio (con coda realizzativa fino al 2023), con un aumento della produzione da fonti rinnovabili di circa 12 TWh e con investimenti attivati stimati nell’ordine di 10 miliardi di Euro.
 
“Il DM FER1” – afferma Massimiliano D'Angelo, Direttore Generale di REM srl – “rappresentano la prima di una serie di risposte concrete alle richieste del mercato delle energie rinnovabili che finalmente si prepara ad nuovo ciclo di investimenti al fine di raggiungere gli obiettivi del PNIEC segnando già nel 2020 il ritorno dell'Italia come Gigamarket anche grazie all'attrattività delle applicazioni per l'autoconsumo e agli incentivi specifici per la rimozione dell'eternit”.
 
Il 23 agosto il GSE ha pubblicato il Regolamento Operativo per l'iscrizione ai Registri e alle Aste del DM 4 luglio 2019 per consentire l'apertura della prima sessione dei registri e l'operatività delle aste technology neutral con la prima sessione prevista per il prossimo 30 settembre.